Responsabilizzare i pazienti: migliori esiti clinici attraverso l’aderenza

March 2017


In un blog precedente abbiamo introdotto il concetto del 4- State Necessity Belief and Concerns Framework (NCF)™ map come un modo di visualizzare la possibilità del paziente nell’aderire al trattamento. Usando lo stesso quadro teorico (NCF) questa volta ci concentriamo sulla responsabilizzazione del paziente nei confronti del trattamento come motivazione per il paziente ad aderire al trattamento, eg. ad laesempio, la responsabilizzazione del paziente influenza le motivazioni alla base dell’aderenza al trattamento per gestire le loro malattie croniche, come viene indicato dalla loro collocazione nel NCF.

Recentemente il concetto di mettere il paziente al centro dell’attenzione e conferire al medesimo più poteri e responsabilità nella scelta del trattamento, favorendo migliori esiti clinici, è diventato un mantra nel mondo medico-dalla politica all’industria di settore e un maggior controllo da parte dei pazienti sul loro trattamento conduce a migliori risultati clinici. Ora dimostriamo un modo come il coinvolgimento del paziente porta a migliorare la salute del paziente attraverso una migliore aderenza al trattamento.

I nostri studi recenti, basati sul livello di responsabilizzazione riportato dal paziente usando lo strumento Treatment-related Empowerment Scale (TES)™ (Scala di valutazione della responsabilizzazione del trattamento) ed il Necessity beliefs and Concerns, sono stati misurati usando lo strumento chiamato Beliefs about Medication Questionnaire (BMQ)™ (Questionario sulle credenze sulle medicine). Questo ha confermato che c’è un’importante correlazione tra questi concetti; una maggiore responsabilizzazione dei pazienti con malattie croniche aiuta a sviluppare un’attitudine di accettazione nei confronti delle medicine.

È interessante come questo approccio può costituire un fattore importante per valutare come l’aumento della responsabilizzazione del paziente è connesso con l’aumento dell’aderenza al trattamento. Per esempio lo schema sottostante fornisce una media dell’aderenza al trattamento da parte di pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 in base alla loro posizione nella Mappa NCF a 4 fasi successivamente alla valutazione delle loro percezioni rispetto al trattamento. L’uso di questi dati e dei dataset in correlazione con il TES™ e il BMQ™, ci ha consentito di notare un aumento tra il 9% and il 10% nell’aderenza del paziente al trattamento nei casi in cui il paziente è stato maggiormente responsabilizzato rispetto a quelli poco responsabilizzati.

Volete saperne di più? Chiamateci, saremo felici di assistervi ulteriormente.

1 Mann, D., Ponieman, D., Leventhal, H., & Halm, E. (2009). Predictors of adherence to diabetes medications: the role of disease and medication beliefs. Journal of Behavioral Medicine, 32(3), 278-284.